Ti trovi in:

Home » Territorio » Luoghi e punti di interesse » Cosa puoi visitare

Menu di navigazione

Territorio

Cosa puoi visitare

di Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Lunedì, 13 Ottobre 2014

Cosa puoi visitare

Nei secoli passati, Condino, era sede della pieve più meridionale delle sette che formavano il territorio giudicariese. Essendo la Pieve il centro amministrativo-religioso, si capisce come il paese abbia rivestito un ruolo molto importante per questo angolo di Trentino. L’interno del paese, con i suoi affreschi e monumenti storici, testimonia l’amore e l’attenzione dei condinesi per l’arte. Fuori dal centro abitato, Condino offre la possibilità di piacevoli passeggiate lungo il fiume Chiese ed i suoi affluenti; in quota, si godono paesaggi alpini meravigliosi e malghe semisconosciute, ove fino a tarda estate pascolano mandrie di bovini e ovini per il tradizionale periodo di alpeggio, il tutto in piena armonia con la bellezza incontaminata dei luoghi.

Storia locale 

fotografia convento

Domina il paese e la sua origine si perde nella notte dei tempi. È il Convento dei Cappuccini, abitato per secoli dai frati. Sul finire del Settecento fra i Cappuccini presenti c’era Cipriano Gnesotti, originario di Storo e padre della ricerca storica giudicariese, che oggi ha trovato molti seguaci. Nel 1945, quando in tutta Europa infuriava il secondo conflitto mondiale, un mattino echeggiò per tutta la valle un boato terribile; era un aereo americano che era caduto rovinosamente proprio sul Convento.

Lapidi commemorative

fotografia della pieve di condino

A nord del paese, fuori dal centro abitato sulla vecchia strada che conduceva verso Trento, sorge la Pieve, un vero monumento ricco di storia d’arte. Il primo documento che ne tratta risale al 1192; da un altro documento sappiamo che nel 1289 la copertura in scandole abbisognava di restauro; esattamente un secolo dopo, nel 1389, il tetto fu distrutto da un incendio; ancora cent’anni dopo (era il 1489) furono fatti lavori urgenti al portico, mentre due anni dopo si mise mano al campanile.

fotografia palazzo alla torre

Degno di visita è Palazzo alla Torre, in piazza San Rocco. Nel 1998, dopo un restauro lungo ed accurato, il Palazzo è stato riconsegnato alla comunità come sede municipale.

fotografia palazzo Belli

Si stanno avviando a completamento i lavori di ristrutturazione che consentiranno di trasformare palazzo Belli a Condino in un centro studi, opera inserita nell’ambito del Patto territoriale della Valle del Chiese e gestita dal Consorzio Bim del Chiese.

Fotografia Rudere Il bersaglio

Restaurato di recente il prospiciente rudere situato in località Bersaglio nelle vicinanze del bici grill. Sono i resti di quello che nel corso della guerra 1915 - 1918 era considerato il bersaglio, ossia la sala armamentario dove i militari si esercitavano sparando su sagome.

fotografia della chiesetta di San Lorenzo

Ad est del paese, abbarbicato su di un piccolo pianoro a mezza montagna; la piccola chiesetta di San Lorenzo, domina  benigna in contraltare alla Pieve, sulla comunità di Condino.